• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Benvenuto su airMagazine

Quando la malattia fa irruzione nella nostra vita tutto cambia: nuovi scenari, nuovi problemi, nuove persone con le quali confrontarsi, nuove regole da rispettare, nuovi dubbi, nuove paure. Le domande alle quali si vorrebbe aver risposta sono infinite, ma non sempre è facile avere la risposta sperata. Medici e infermieri sono sempre in lotta contro il tempo e il “fai da te” imperversa con risultati tutt’altro che soddisfacenti.


AirMagazine, progetto educazionale di Accademia Nazionale di Medicina, nasce con l’intento di fornire risposte alle domande più frequenti che i malati reumatici rivolgono allo specialista e all’infermiere che operano in una struttura reumatologica.

Questo progetto ha finalità culturali e di informazione; non vuole e non può in alcun modo sostituire il parere del medico, che va comunque sempre consultato in caso di dubbi sulla propria condizione fisica o in caso di insorgenza di sintomi sospetti.

  Leggi

La gestione del paziente con artrite cronica

La nuova rubrica per promuovere la conoscenza di regole e comportamenti finalizzati a migliorare il proprio stato di salute nei pazienti affetti da artrite cronica


ULTIMO AGGIORNAMENTO:

Artrite e lavoro
21 settembre 2020 - A cura di Antonella Moretti

L’attuazione di una incisiva ed efficace strategia di trattamento dell’artrite reumatoide non può prescindere, come già ricordato, dal rispetto delle più elementari regole di economia articolare.

Il sovraccarico funzionale di articolazioni e tendini interessate dal processo infiammatorio accelera e amplifica il danno anatomico. L’impatto dell’attività lavorativa svolta sulla evoluzione della malattia può essere drammatico nel caso di specifiche gestualità che determinano uno stress meccanico intenso e prolungato dei distretti colpiti dal processo infiammatorio.

Leggi tutto

airStrip! Le vignette di airMagazine

La community

Sponsor

Con la sponsorizzazione non condizionante di

alfasigma

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo