Movimento e attività fisica

In Italia il 30% degli adulti tra 18 e 69 anni svolge, nella vita quotidiana, meno attività fisica di quanto è raccomandato e può essere definito sedentario. In particolare, il rischio di sedentarietà aumenta con il progredire dell'età, ed è maggiore tra le persone con basso livello d'istruzione e difficoltà economiche. La situazione è migliore nelle regioni del nord Italia, ma peggiora nelle regioni meridionali.
Fonte: Rapporto PASSI 2011

 

L'inattività fisica può causare una varietà di rischi per la salute, tra cui il diabete di tipo II, malattie cardiovascolari, osteoporosi e artrite.
Fonte: American College of Rheumatology (https://www.rheumatology.org/Practice/Clinical/Patients/Diseases_And_Conditions/Exercise_and_Arthritis/)

L'inattività fisica può aggravare numerosi sintomi comuni a molte forme di artrite, quali la minore tolleranza al dolore, la debolezza muscolare, la rigidità articolare e lo scarso equilibrio.
Fonte: American College of Rheumatology (https://www.rheumatology.org/Practice/Clinical/Patients/Diseases_And_Conditions/Exercise_and_Arthritis/)

Una attività fisica moderata e regolare è fondamentale nella persona anziana, soprattutto per chi soffre di artrite o ha problemi articolari e muscolari.
Fonte: American College of Rheumatology (https://www.rheumatology.org/Practice/Clinical/Patients/Diseases_And_Conditions/Exercise_and_Arthritis/)

Chi soffre di artrosi evita la ginnastica per diversi motivi – spiega Donna Everix, fisiatra dell’Association of Rheumatology Health Professionals -. Alcuni lo fanno perché temono dolore o incidenti, altri perché, come tante persone sane, non vogliono cambiare il proprio stile di vita». Nulla di più sbagliato. Secondo gli esperti, infatti, gli individui fisicamente attivi sono più sani, più felici e vivono più a lungo rispetto a coloro che non praticano alcuna attività fisica, e ciò è particolarmente vero per le persone con artrosi.
Fonte: American College of Rheumatology (https://www.rheumatology.org/Practice/Clinical/Patients/Diseases_And_Conditions/Exercise_and_Arthritis/)

Le persone con artrite reumatoide possono trovare notevoli benefici nello svolgimento di esercizi per la flessibilità articolare (ROM). Tali esercizi dovrebbero essere svolti la sera per ridurre la rigidità articolare la mattina successiva.
Fonte: American College of Rheumatology (https://www.rheumatology.org/Practice/Clinical/Patients/Diseases_And_Conditions/Exercise_and_Arthritis/)

Le persone con artrosi non dovrebbero praticare attività fisica: falso! Infatti, secondo numerose ricerche, svolgere adeguata e regolare attività fisica non solo non aumenta il rischio di sviluppare artrosi dell’anca e del ginocchio o peggiora la progressione della malattia, ma addirittura apporta un significativo beneficio sia in termini di riduzione del dolore che della disabilità.
Fonte: American College of Rheumatology (https://www.rheumatology.org/Practice/Clinical/Patients/Diseases_And_Conditions/Exercise_and_Arthritis/)