Paura degli aghi?

Spesso, di fronte alla proposta di essere sottoposti ad un trattamento intra-articolare molti pazienti assumono un’espressione che testimonia inequivocabilmente una certa perplessità o una vera e propria “fobia” nei confronti di questa procedura. Ad alimentare questi timori spesso concorrono una naturale diffidenza nei confronti di ogni forma di terapia iniettiva e, non raramente, il ricordo di una precedente esperienza tutt’altro che positiva.
Il posizionamento di un ago all’interno di una articolazione, di una borsa sierosa o della guaina di un tendine ha due finalità fondamentali:

  • aspirazione di liquido sinoviale finalizzata all’analisi chimico-fisica dello stesso;
  • trattamento loco-regionale (terapia infiltrativa).

Il trattamento loco-regionale con cortisonici, in particolare, è una procedura che può risultare molto utile specie in casi nei quali l’artrite presenta una particolare intensità.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo