Qual è il ruolo del medico di medicina generale nel percorso assistenziale dell’artrite reumatoide?

Il medico di medicina generale svolge un ruolo molto importante nella strategia di lotta contro le malattie reumatiche. Il primo importante compito è quello di riconoscere immediatamente le espressioni iniziali della malattia e di inviare immediatamente il paziente dallo specialista o, meglio ancora, presso un centro specializzato per la diagnosi precoce e la terapia delle artriti croniche.

Una volta che il paziente sia stato adeguatamente inquadrato, il medico di medicina generale deve monitorare il paziente sotto il profilo del rischio cardiovascolare ed intervenire adeguatamente, quando necessario. Un altrettanto vigile monitoraggio si impone per la prevenzione o il trattamento dell’osteoporosi, che spesso si associa all’artrite reumatoide. È necessario infine che si rivolga particolare attenzione al monitoraggio della eventuale tossicità della terapia e del rischio di infezioni favorite dalla terapia immunodepressiva.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo