La carta dei diritti del malato reumatico

Le malattie reumatiche sono state per lungo tempo “malattie orfane”. Solo nel corso degli ultimi anni si è avviato un processo di progressiva sensibilizzazione nei confronti delle infinite problematiche connesse con queste malattie a livello individuale e sociale.

Purtroppo la lista dei diritti negati ai malati reumatici resta ancora inaccettabile.

Ispirandoci a quanto già attuato in altre realtà e tenendo conto dei suggerimenti e delle proposte di molti pazienti e della nostra esperienza sul campo, abbiamo elaborato una prima bozza di “carta dei diritti del malato reumatico”, che sottoponiamo, ad una Vostra attenta analisi, allo scopo di migliorarla e di integrarla. Attendiamo suggerimenti, integrazioni, proposte, consigli o critiche!

  1. Il malato reumatico ha il diritto di essere valutato da uno specialista reumatologo entro un arco di tempo adeguato alla gravità della malattia e di scegliere liberamente il centro di riferimento che garantisca la migliore tutela del proprio stato di salute.
  2. Il malato reumatico ha il diritto all’accesso a procedure diagnostiche innovative necessarie per un corretto inquadramento dei propri problemi e per valutare la risposta alla terapia.
  3. Il malato reumatico ha diritto ad avere tutte le necessarie informazioni che gli consentano di poter assumere decisioni consapevoli sul percorso diagnostico e terapeutico da affrontare.
  4. Il malato reumatico ha diritto ad una assistenza infermieristica altamente qualificata e coerente con le direttive europee.
  5. Il malato reumatico ha diritto di vedersi garantito un adeguato percorso educativo, finalizzato al miglioramento della conoscenza della propria malattia e della strategia di trattamento.
  6. Il malato reumatico ha il diritto ad un percorso assistenziale personalizzato con piena garanzia della continuità della cura, che può e deve articolarsi secondo le modalità di “tight control” previste per i diversi tipi di patologia.
  7. Il malato reumatico ha il diritto di vedersi garantito un percorso di riabilitazione motoria e di terapia occupazionale da parte di professionisti qualificati nello specifico settore.
  8. Il malato reumatico ha il diritto di poter contare su un efficace sostegno psicologico e socio assistenziale, specie in tutte quelle condizioni nelle quali la malattia pregiudichi lo svolgimento delle comuni attività della vita quotidiana nel contesto di un percorso assistenziale interdisciplinare e multiprofessionale.
  9. Il malato reumatico ha il diritto ad una piena tutela del proprio stato di salute nell’ambiente di lavoro. Devono essere garantite al malato reumatico mansioni adeguate alla propria capacità lavorativa, evitando le attività capaci di indurre una accentuazione progressiva del danno anatomico.
  10. Il malato reumatico ha il diritto al giusto riconoscimento della inabilità conseguente al proprio stato di malattia.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo