Non è mai troppo presto!

Un ulteriore elemento che può rendere talora molto ardua la distinzione tra cause diverse del dolore è rappresentato dalla pur legittima esigenza di una diagnosi sempre più precoce in soggetti con sintomatologia di recente esordio nei quali la malattia non ha assunto espressioni morfologiche specifiche. La pronta identificazione delle cause del dolore può evitare al paziente sofferenze inutili ed il rischio di manifestare effetti collaterali dovuti all’uso di farmaci non appropriati ed inefficaci.

La polimialgia reumatica è un esempio rappresentativo di quanto sia determinante la attuazione della terapia giusta al momento giusto. Il dolore e la marcata rigidità che caratterizzano la polimialgia non rispondono infatti agli antalgici puri ed ai FANS, mentre la somministrazione di cortisonici ha la caratteristica di determinare una risposta quasi miracolosa per rapidità e intensità, tanto da rappresentare un elemento di conferma diagnostica.

Anche il dolore dell’attacco acuto di gotta ha la caratteristica di regredire rapidamente a seguito della somministrazione di colchicina. Anche un ritardo di poche ore può rendere molto più problematico il controllo delle manifestazioni della flogosi esplosiva tipica della gotta acuta.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo